Diffusione di informazioni confidenziali e violazioni del copyright. Ecco come ridurli

 

Così come esistono gli attacchi mirati utilizzati dai criminali informatici per penetrare le reti aziendali, esiste anche un’altra potenziale minaccia che riguarda ogni azienda: i dipendenti. Deliberatamente o accidentalmente, essi possono essere responsabili per la diffusione di informazioni confidenziali o per la violazione del copyright, che a sua volta può portare a controversie. Gli esperti di Kaspersky Lab hanno offerto consigli utili su come proteggere l’azienda.

Gli impiegati che sul posto di lavoro, inviano email dagli account personali, scaricando contenuti illegali o utilizzando software pirata sul computer dell’ufficio; sono spesso inconsapevoli che tali attività potrebbero danneggiare la reputazione della propria azienda. Per esempio, in un caso un dipendente ha memorizzato copie di documenti importanti dell’azienda sull’account email personale, le quali si sono subito diffuse in Internet. Quando l’incidente è stato scoperto dagli specialisti di sicurezza IT, hanno individuato degli spyware sul computer del dipendente; questo è dovuto alle informazioni inserite tramite la tastiera, tra cui anche le credenziali per accedere alla posta elettronica. Tramite l’accesso all’account di posta elettronica i criminali informatici sono stati in grado di recuperare i documenti aziendali e sottrarli all’azienda.

 

Fonte: BitMat.it

Promo

Promo su servizi di assistenza tecnica per i nuovi Clienti!
Sconto del 5%!!

Contattaci segnlandoci il codice PROMO-2016-JFK

Go to top